NEUROLOGIA

Il Dipartimento di Neurologia in Salus offre al paziente un processo diagnostico e terapeutico completo per tutte le patologie del sistema nervoso centrale e periferico. L’approccio al paziente inizia con un’attenta amnesia, con una valutazione delle preoccupazioni neurologiche espresse, obiettività neurologica e con un’ipotesi diagnostica. In molti casi in cui abbiamo una diagnosi accurata, ci concentreremo innanzitutto sulla precisione terapeutica: questo è molto importante in quelle patologie (morbo di Parkinson, epilessia) in cui, dopo diversi anni, la terapia iniziale non sembra più appropriata. , sia per il dosaggio che per il tipo di trattamento somministrato. L’ELETTROENCEFALOGRAMMA (elettroencefalogramma) viene utilizzato anche per l’esame dell’epilessia se il neurologo ritiene che sia necessario.

Le principali patologie trattabili sono:

In costante contatto con il Dipartimento di Radiologia, con la disponibilità di TAC, la Risonanza Magnetica ci consente di curare molte patologie neurologiche, che richiedono sia una diagnosi dettagliata sia un trattamento chirurgico. Inoltre, il laboratorio di analisi è attrezzato per il prelievo di sangue, sia per la determinazione dei farmaci e del loro dosaggio (in particolare per gli antiepilettici), sia per la ricerca più complessa (ricerca antitumorale definitiva, ricerca genetica, ecc.).

Nell'unità neurologica il processo diagnostico comprende:

EMG è un metodo che ci consente di studiare il sistema nervoso periferico da un punto di vista funzionale ed è una continuazione della visita clinica neurologica. Lo studio elettromiografico viene eseguito in due fasi: elettronurografia (ENG) ed elettromiografia: si tratta di due tecniche complementari e generalmente vengono eseguite contemporaneamente.

EMG trova applicazione:

  • Nella diagnosi differenziale di danno neurologico al nervo o danno miogenico al muscolo danneggiato e alla placca neuromuscolare. Permette di identificare la causa di un’atrofia muscolare, distinguendo tra danno primario, secondario o nervoso. Permette anche la distinzione tra il deficit di forza secondario di una miopatia causata da una patologia della placca neuromuscolare (Miastenia).
  • In patologia dei motoneuroni inferiori (spinali e bulbosi, come nel caso della sclerosi laterale amiotrofica, ecc.)
  • In patologia topica, come strumento ENG completo (radicolopatia spondilogenica, neuropatia assonale, neuropatia traumatica o compressiva, ecc.)
  • Nel definire il compromesso funzionale del nervo: dai neuroapraziti, agli assonotemi alle forme più gravi di neurotemesi, in cui abbiamo il completo distacco nervoso con i suoi lati rimossi
  • Nelle patologie muscolari (miopatie, distrofia muscolare, polimiosite, miotonia) o placca neuromuscolare (miastenia grave e sindrome di Lambert-Eaton).

Vengono analizzati i potenziali generati dalla trazione delle fibre muscolari. Un elettrodo sterile di registrazione ad ago monouso viene inserito nel muscolo per schermare per tutto il tempo necessario. La tecnica utilizzata è minimamente invasiva e un po ‘dolorosa. Vengono valutate l’attività elettrica generata dalla siringa, l’attività sedativa, la potenziale morfologia dell’unità motoria attivata da una leggera contrattura del muscolo e il reclutamento dell’unità motoria al massimo sforzo.

ENG (Elettronurografia) è lo studio dei parametri neurofisiologici della conduzione nervosa e misura la capacità di trasmettere gli impulsi nervosi. È possibile misurare la conduzione dei nervi motori e sensibili.

ENG trova un’applicazione necessaria in tutte le forme di deficit periferico di potenza e sensibilità, come risultato del nervo, del plesso e della radice del nervo o come risultato dell’interesse del nervo, diffuso e sistemico, come accade nelle polineuropatie. ENG trova applicazione in tutte le patologie ortopediche che causano congestione o eventi traumatici di compressione nervosa

  • Radiculopatia spondilosica
  • Ernia del disco con occlusione intraforminale
  • La sindrome di cauda equina
  • Plesopatia come sindrome da entrata toracica. Intrapolazioni della sindrome del tunnel carpale.

EMG è lo studio dell’attività elettrica di un particolare muscolo, studia la piastra neuromuscolare, il nervo e la radice motoria. È lo studio dei potenziali evocati dalla stimolazione elettrica dei nervi periferici, sia motori che sensoriali. Piccoli impulsi elettrici sono dati attraverso stimolanti di superficie. I potenziali sono registrati sulla superficie da diversi nervi tramite elettrodi di forme diverse. I parametri dei potenziali ottenuti vengono quindi calcolati automaticamente: ampiezza, velocità di conduzione, risposte, riflessi e latenza (silenziosa). L’ampiezza della risposta ottenuta viene misurata in milli e micron volt, in relazione alla quantità di fibre nervose coinvolte e la velocità di trasmissione degli impulsi (velocità misurata) misurata in metri al secondo è in relazione all’integrità della guaina mielinica.

Sono le risposte ottenute nel midollo spinale e nelle regioni cerebellari parietali dagli stimoli elettrici dei nervi periferici che trasmettono un messaggio sensibile. La PSS si ottiene stimolando un nervo periferico (di solito il nervo centrale nell’impulso e la tibiale nella caverna) e registrando le onde generate nel sistema centrale e nel midollo spinale. L’analisi PSS della loro presenza, ampiezza di risposta, tempismo delle onde di stimolo periferico, ci consente di valutare l’integrità delle vie centrali in molte malattie neurologiche (mielatia da compressione da ernia del disco o danno ai nervi, mielite, sclerosi multipla e malattia degenerativa). del sistema nervoso centrale). Sia l’elettromiografia / elettronurografia che la PSS sono metodi non invasivi, leggermente fastidiosi, assolutamente applicabili a tutti i pazienti; vengono utilizzati elettrodi di superficie e un’età utilizzabile; non viene iniettata alcuna sostanza e il potere della corrente di assorbire le risposte è appena percettibile. L’analisi del segnale viene eseguita automaticamente dal computer e le risposte dell’analisi neurofisiologica vengono generalmente consegnate al paziente al termine dell’esame.

Medici:NEUROLOGIA

Prof. Dr. Fabrizio Monti

Dr. Hajri Gerbi

Dr. Hajdi Gorica

Articoli:NEUROLOGIA

Elektromiografia në Salus.

Pagjumësia(Insomnia).

Çfarë është sindroma Guillain Barre ?

Si t’i jepni ndihmën e parë personave epileptikë?

5 problemet që shkakton mungesa e gjumit.

Të SIGURT në SALUS